Flash dall’India

Le impressioni di ragazzi e genitori che hanno partecipato al progetto Up2me a Mumbai (India). Domenic Almeida di 17 anni: “Il programma mi aiutato particolarmente a relazionarmi con le ragazze. [...]

Le impressioni di ragazzi e genitori che hanno partecipato al progetto Up2me a Mumbai (India).

Domenic Almeida di 17 anni: “Il programma mi aiutato particolarmente a relazionarmi con le ragazze. Mi ha insegnato a rispettarle. – Ci scrive. – Sono più disponibile ad aiutare in casa e sono contento di collaborare con mia madre e mia sorella senza sentirmi inferiore, mentre prima pensavo che i lavori in cucina fossero solo un ambito femminile.”
La mamma, Violet Almeida: “In effetti ho visto molti cambiamenti in Domenic. Non solo mi aiuta ma mi capisce di più. Inoltre ha ricevuto una formazione sull’affettività e la sessualità che io non ero in grado di dargli”.

La mamma di Austin, Fatima: “Sono davvero molto felice che mio figlio abbia frequentato l’Up2meProject. Ha imparato molte cose che lo aiutano nella crescita integrale della sua persona. Ho visto tanti cambiamenti in lui, non è più così timido specie nei confronti delle ragazze. E’ più aperto anche verso noi genitori”.
Austin (18 anni): “Mi ha insegnato ad amare il mio corpo e tirar fuori la mia personalità. Ho acquistato maggiore disinvoltura e capacità di interagire con persone diverse. Insomma mi ha reso una persona migliore”.

Maria Awasti: “Quando mio figlia, Abigail, frequentava il programma Up2me ho visto così tanti cambiamenti in lei, ad esempio ha cominciato ad essere più disponibile in casa e a interessarsi di più alle diverse situazioni famigliari. In particolare avevo difficoltà a parlare con lei di sessualità, la sessione dedicata a questo argomento è stata di grande aiuto”.
Abigail Awasti studia per diventare assistente sociale: “Sono stata molto contenta di aver avuto l’opportunità di imparare tante cose. Il programma mi ha dato sicurezza nell’approccio verso le persone. Abbiamo imparato a conoscere meglio il nostro corpo, la nostra mente e le differenze tra la psicologia femminile e quella maschile”.

Marita Chettiar – mamma di Theresa: “Vorrei ringraziare Udisha and Up2me Team per questo importante programma per teenager. I maggiori cambiamenti in Teresa li ho visti nel modo di rapportarsi con le persone più grandi di lei, anche anziane.
Teresa Chettiar – 17 anni, studente in Accademia dell’Arte: “Sì, una bella esperienza, ho conosciuto tanti nuovi amici, e ha fatto veramente la differenza nella mia vita. E’ importante conoscere come siamo fatti, la sessualità maschile e femminile e la riproduzione”.

Tryphen 19 anni: “Durante una delle ultime sessioni, il nostro tutor ha condiviso con noi la sua situazione personale riguardante i suoi studi e le scelte per il suo futuro. Questo mi ha fatto riflettere e mi ha aiutato a considerare nuovi elementi per fare scelte importanti per la mia vita. Penso di aver fatto la scelta giusta ”.

La madre di Jeremiah & Jessica: “Ogni sessione del corso, vedevo dei passi avanti nella crescita di mio figlio. Mi ha sorpreso che ha cominciato a mostrarmi di più il suo affetto, concretamente con un abbraccio. Prima di allora si vergognava moltissimo se io lo facevo, ma adesso lui non ha più questa ritrosia. Mia figlia tornando a casa mi raccontava cosa aveva imparato. E’ rimasta maggiormente colpita dalla sessione sul valore della vita umana. Ha capito quanto è preziosa. Sono molto contenta dell’esperienza fatta e cercherò di incoraggiare mio figlio più piccolo a partecipare al programma Upme per la sua fascia d’età”.

Ultimi Articoli
Facebook

Tags